lunedì 15 agosto 2016

Le favole esistono



Quando si entra in una favola , la via del ritorno diventa molto difficile da trovare, ci si perde in una dimensione quasi da sogno.


In discesa verso l'aeroporto di New York, osservando la città dall'alto, mi sentivo felice, sembra banale, ma per ben diciotto giorni consecutivi sono stata sempre felice.

Chiesi a Maria: ci si può innamorare quando si diventa molto adulti?
Maria è una signora Peruviana, saggia, bella, che mi ha ospitato nella sua casa
-a te la risposta, entra nella tua favola...-

seduti comodamente in un divanetto all'interno di Palazzo Frick, il collezionista emigrante svizzero, arricchito con il ferro, io e P. osservavamo i dipinti, parlando delle virtù, della Galilea, di quando Gesù insegnò il Padre Nostro, dei peccati, della bellezza e di tanto altro. Proseguivamo da una stanza all'altra del Museo, avvinti da una sorta d'incanto

Passeggiamo in direzione del Central Park, perdendoci nelle profondità dei nostri occhi, stringendoci le mani 
seduti in una bellissima pasticceria nella Fifth Avenue


In metrò una signora anziana si alzò per lasciare il posto a noi due che naturalmente rifiutammo, lei insistette, P. mi tradusse che lei era felice di vedere due persone innamorate ad una certa età
infatti ci sorrise continuamente, lasciandoci la sensazione di felicità

Lui fece un balletto per me in centro a Manhattan, diversi giovani si fermarono e
gli dissero:è meravigliosa la tua principessa!

Mi sentivo meravigliosa
Per strada cantava  canzoni d'amore per me
rideva tanto
scherzava continuamente

"I LOVE YOU BABY"


Ora ci sentiamo attraverso Skype, ogni tanto i suoi parenti mi chiamano per chiedermi se P. è in Italia, si rifugia nelle sue isole, nei luoghi che noi conosciamo, per continuare la sua favola

venti anni di differenza, le sue paure, il mio vivere ogni momento cercando di renderlo  prezioso

deve portarmi a vedere l'Albero di Natale a Manhattan , le luci
la neve nei parchi
spero di raggiungerti presto P.


 questo mio post , che forse non interessa a nessuno, e riposto fra i miei ricordi più preziosi, fra i miei gioielli autentici, quelli che luccicano e brillano





3 commenti:

  1. Le favole, specialmente se parlano d'amore, mi incantano! Credo che la più grande disgrazia che possa capitare a una persona sia diventare arida, non sapere più amare per eccesso di realismo, avendo smesso di credere nella favole. Goditi la tua felicità, anche se piena di ostacoli e distanze!

    RispondiElimina
  2. Le favole sono sempre belle, l'uomo se ne nutre da secoli.
    Questa l'hai condivisa con noi, come potrebbe non interessarci?

    RispondiElimina